Per l’Ayurveda il tipo Pita ha una struttura bilanciata, con andatura diritta e fiera.

CARATTERISTICHE FISICHE DEL TIPO PITA

Di altezza media e peso moderato, ha capelli morbidi, sottili, lucidi,  diritti e tendenti al colore rosso.
La pelle è morbida, oleosa, calda, delicata, irritabile tendente ad eczemi e a facili arrossamenti. Al sole si scotta facilmente perché ne assorbe profondamente l’energia.
Gli occhi sono generalmente medi, brillanti, caldi; la vista è ottima.
Le labbra sono rosse, morbide e sottili.
I denti sono regolari ma delicati e tendenti alle carie, sensibili al caldo e al pungente. Le gengive possono  sanguinare facilmente.
I tipi Pita hanno solitamente un buon appetito e mangiano con gusto; se hanno fame e non possono mangiare diventano irrequieti, non amano il digiuno. Hanno solitamente un’ottima digestione ed un’altrettanta facile evacuazione.
Si addormentano con facilità, gli basta poco sonno per eliminare la stanchezza, ma  tuttavia amano dormire.

PERSONALITA’ DEL TIPO PITA

Caratterialmente sono persone combattive, amano essere attive e dominanti. Scelgono le persone con cui vogliono interagire e sanno esprimere quello che vogliono in maniera sintetica. Dotate di una  intelligenza vivace le persone di tipo Pita sono pratiche, razionali, efficienti, intolleranti,  nei contrasti sono fermi nelle proprie idee.
La persona di tipo Pita è calda, gelosa e facile all’ira.

EFFETTI DOVUTI ALL’AUMENTO DI PITA

Un aumento di Pitta conferisce una tinta rosato/rossastra alla pelle, agli occhi, alle unghie.
Inoltre provoca un bruciore diffuso nel corpo anche nell’orinare e nel defecare. Vi è tendenza alla formazione di foruncoli ed esantemi, e si prova un appetito e una sete eccessivi. Inoltre aumenta l’acidità gastrica provocando una sensazione di bruciore epigastrico.
Psicologicamente è alla base di un temperamento irascibile, rabbioso, astioso, con tendenza alla polemica.
In casi estremi le difese immunitarie si riducono, si possono verificare sintomi quali debolezza, vertigini, emicrania, ulcerazione del tratto gastro-intestinale, svenimenti.

EFFETTI DOVUTI AD UNA DIMINUZIONE DI PITA

In questo caso si manifesta un rallentamento della digestione e del metabolismo: pertanto si sviluppa meno energia e si riduce la rigenerazione di nuovi tessuti.
Ciò provoca l’abbassamento della temperatura corporea, flatulenza, formazione di gas nell’addome, muco dovuto a indigestione, anoressia, pelle opaca e rigidità del corpo: tutti problemi dovuti a una scarsa produzione di enzimi e ormoni.