L’Ayurveda,  in sanscrito significa la Scienza (Veda) della vita (Ayus), da millenni è la medicina tradizionale indiana, i suoi principi risalgono ai Veda, le antiche scritture dove viene tramandata la vera conoscenza dell’umanità e della natura.

I Veda Rishi (saggi), gli autori di questi testi, hanno trasmesso ai loro discepoli nei secoli i segreti della verità e della conoscenza.

I Rishi hanno esplorato tutti i sistemi conoscitivi: la matematica, la logica, l’ astronomia, la grammatica, la geometria, la musica, la spiritualità e la salute.

Il conoscenza che riguarda la salute si chiama Ayurveda.

l’Ayurveda è la madre di tutte le scienze mediche

Questo sapere si diffuse in Cina e  in Giappone durante l’era buddista, e poi  in Persia, Arabia e Grecia. Dall’Ayurveda hanno avuto origine l’agopuntura, la digitopressione, lo shiatsu, la riflessologia.

L’Ayurveda è un approccio olistico alla Vita,  si occupa della salute e del suo mantenimento.  Salute significa mantenersi in equilibrio, l’Ayurveda corregge e previene gli squilibri energetici e promuove il benessere personale.

La stretta relazione tra Microcosmo e Macrocosmo è una delle chiavi di lettura più immediate dell’Ayurveda: ciò che accade all’uomo accade all’universo e viceversa; l’esistenza individuale è indivisibile dalla totale manifestazione cosmica.

Come sopra – cosi sotto, come sotto – cosi sopra.
Come dentro – cosi fuori, come fuori – cosi dentro.
Come nel grande – cosi nel piccolo.

Così  il benessere dell’individuo non può essere separato da quello della comunità, della terra e del cosmo.

Secondo l’Ayurveda l’uomo racchiude in sé i 5 elementi base dell’universo: fuoco, terra, acqua, aria ed etere.

Il Prana (l’energia vitale) fluisce attraverso questi 5 elementi in canali detti “Nadi” .

Gli elementi si combinano fra di loro dando origine a 3 principi o temperamenti fisiologici chiamati Dosha: Vata, Pita e Kapha  il cui equilibrio o squilibrio costituisce il fattore  chiave  che  decide delle condizioni di salute o di malattia. 

  • Vata nasce dall’unione di Etere e Aria e la sua caratteristica principale è il movimento e quindi governa tutte le funzioni di movimento dell’organismo: articolazioni, sistema nervoso, peristalsi intestinale, circolazione, riproduzione, secrezione, metabolismo; governa i sensi del tatto e dell’udito. 
  • Pita nasce dall’unione di Fuoco ed Acqua; il calore e la digestione sono le sue manifestazioni principali. Il fuoco digestivo (Agni) è quello che ci permette di digerire ed assimilare tutti i principi nutritivi; governa il senso della vista. 
  • Kapha nasce dall’unione di Acqua e Terra la sua caratteristica è la lentezza, l’assimilazione e la costruzione dei tessuti. Promuove i processi anabolici, la crescita e lo sviluppo del corpo, i meccanismi di difesa dell’organismo, la guarigione delle ferite, la lubrificazione degli organi e dei tessuti. Governa l’olfatto e il gusto.

All’interno del corpo le ossa, i muscoli, la pelle, i nervi e i capelli appartengono all’elemento terra.

Il seme, il sangue, il grasso, l’urina, il muco, la saliva e il fluido linfatico appartengono all’elemento acqua.

La fame, la sete, la temperatura corporea, il sonno, la letargia, l’intelligenza, la rabbia , l’odio, la gelosia e la radiosità appartengono all’elemento fuoco.

Tutti i movimenti – respirazione, bisogni naturali, funzioni sensoriali ed emotive, secrezioni ed escrezioni, trasformazione di tessuti – appartengono all’elemento aria. 

Amore, inimicizia, timidezza, paura e attaccamento sono qualità identificate con l’elemento etere.

Ogni persona all’atto del concepimento ha una sua particolare Prakriti o costituzione, che rappresenta il proprio stato di equilibrio, la propria salute.

Sebbene geneticamente ciascuno presenti una certa tipologia Dosha-prevalente, si possono verificare dominanze momentanee dall’interazione tra individuo e ambiente , nascono gli squilibri creando squilibri alla propria Prakriti. 

Per conservare la salute e creare equilibrio tra i tre umori Vata, Pita e Kapha, l’Ayurveda raccomanda il massaggio ayurvedico che viene praticato applicando oli erborizzati in base alla costituzione e condizione dell’individuo.